Per ogni ospite viene rispettato un Piano di Assistenza Individuale (PAI).

La giornata tipo dell’ospite nella Casa si sviluppa nel seguente modo.

Al mattino si inizia con l’igiene personale e si prosegue con alzata dal letto e vestizione eseguite dal personale addetto all'assistenza secondo le necessità di ciascun ospite.

Terminata l’igiene personale e prima dell’alzata, l’Infermiere Professionale esegue prescrizioni come da indicazioni mediche.

Gli ospiti in grado di accedere autonomamente alla sala da pranzo si sistemano ai tavoli e iniziano la prima colazione.
Coloro che abbisognano dell’intervento dell’operatore assistenziale vengono sistemati nelle carrozzine dagli operatori ed accompagnati in sala da pranzo; oppure la colazione va servita a letto ed eventualmente imboccati.

Queste procedure vengono adottate per tutti i pasti della giornata.

L’ospite accede alle varie attività della residenza.
Esse si svolgono in vari luoghi a seconda del bisogno come la palestra, il giardino esterno, o la sala polivalente, oppure può in tutta libertà consultare libri, riviste, guardare la televisione, giocare a carte, conversare con gli altri ospiti; partecipare alla S. Messa nei giorni della settimana prestabiliti.

Durante la mattinata vengono servite bevande calde o fredde, vengono intrattenuti gli ospiti con attività varie di gruppo, stimolandone così la comunicazione e la socializzazione.

Durante la mattinata l’ospite che ne abbisogna viene accompagnato in bagno ed eventualmente cambiato.

Al momento del pranzo viene quindi accompagnato al tavolo oppure sistemato a letto per la somministrazione del pasto e delle terapie.

Dopo il pranzo l’ospite che lo desidera qualora ne ha bisogno viene accompagnato da un operatore nella propria camera e posizionato a letto per il riposo pomeridiano; gli altri riposano in poltrona nel soggiorno. 

Al risveglio viene cambiato ed eseguita igiene al bisogno e quindi riportato in sala soggiorno dove viene distribuita la merenda.

La merenda prevede l’assunzione di bevande calde o fredde e di piccoli spuntini.

Dopo la merenda e l’accompagnamento ai servizi l’ospite può accedere alle attività organizzate dalla Casa oppure uscire in giardino se il tempo lo permette e, d’estate, può partecipare alle eventuali uscite organizzate fuori sede.

Dopo l’alzata pomeridiana vengono eseguiti i bagni assistiti secondo lo schema e procedure in atto.

A fine cena gli ospiti vengono messi a letto e preparati per il riposo notturno, ivi compresa l’effettuazione dell’igiene intima al bisogno.

Quelli che hanno cenato nelle aree comuni e che sono autonomi possono, se lo desiderano, rimanere alzati e continuare nelle loro attività.

Durante la notte l’ospite che è in grado di farlo può servirsi del campanello di chiamata per eventuali bisogni, chi invece non è in grado di utilizzarlo viene controllato con maggiore frequenza dagli operatori e con attenzione mirata.

Nell'arco della notte ad ogni ospite viene cambiato il panno e postura almeno due volte, oppure viene accompagnato ai servizi.

Se in tale arco temporale si presentano problemi inerenti alla salute dell’ospite, si richiede l’intervento della guardia medica.